R&A Consulting
R&A Consulting

Il Regolamento del Credito

Al fine di rispettare i principi di sana e prudente gestione, gli intermediari creditizi perseguono il corretto svolgimento del processo del credito in conformità alle buone prassi e alle regole di vigilanza prudenziale, peraltro sempre più stringenti, attraverso una opportuna gestione del portafoglio crediti.
Il Regolamento del Credito, così come previsto dalla Banca d’Italia, si propone di disciplinare le diverse fasi del processo stesso stabilendo criteri, metodologie e procedure volte a garantire una gestione dei rischi coerente con gli obiettivi strategici dell’intermediario e con quanto stabilito, per l'appunto, dalle disposizioni di vigilanza prudenziale.
Affinché gli obiettivi del Regolamento Interno vengano raggiunti è necessario stabilire compiti e responsabilità dei diversi Organi aziendali che costituiscono la “struttura organizzativa” della Banca. Tuttavia, per fare ciò, è necessario delineare con la massima precisione quello che sarà l’intero processo di gestione del c.d. “rischio di credito e di controparte”, che dovrà essere periodicamente sottoposto a verifica.
Nel definire le fasi del processo del credito all’interno del proprio regolamento, la Banca, attraverso il nostro supporto consulenziale, potrà rispettare le indicazioni emanate dall’Autorità di Vigilanza contenute nella Circolare 285/2013 della Banca d’Italia.

Organizzazione del processo:

  • misurazione del rischio
  • istruttoria
  • erogazione
  • controllo andamentale e monitoraggio delle esposizioni
  • revisione delle linee di credito
  • classificazione delle posizioni di rischio
  • interventi in caso di anomalia
  • criteri di classificazione
  • valutazione e gestione delle esposizioni deteriorate

Il nostro lavoro riguarda l’esame critico del processo del credito adottato dall’intermediario e viene svolto in modo da identificare eventuali lacune e inefficienze e renderlo maggiormente adeguato in termini di efficacia nella misurazione del rischio di credito e tempestività nell’individuazione anticipata delle posizioni a rischio. La nostra consulenza pertanto consentirà di rendere più adeguato il Regolamento del Credito rispetto alle esigenze organizzative della banca, in conformità con le disposizioni dell’Autorità di Vigilanza.
Inoltre siamo in grado di fornire un modello di scoring capace di misurare la rischiosità delle posizioni creditizie, al fine di verificare l’adeguatezza del Processo del Credito stesso.