R&A Consulting
R&A Consulting

Individuazione del massimo grado di indebitamento sostenibile

In seguito all’identificazione di alcune opzioni strategiche percorribili da parte dell’impresa, gli amministratori si trovano a dover verificare la fattibilità di un progetto in base alla relativa sostenibilità finanziaria. La stessa continuità aziendale, in seguito a condizioni giudicate antieconomiche o in funzione di una sconveniente gestione della liquidità, potrebbe comportare un continuo espandersi del fabbisogno finanziario.
In ciascuna di queste situazioni si delinea non solo il quesito inerente la copertura finanziaria degli investimenti ma anche l’incognita riguardante il fabbisogno finanziario prospettico: “riuscirà la mia impresa a generare flussi di cassa sufficienti per fronteggiare l’ammontare di debiti finanziari che si appresta ad assumere?”.
Da anni R&A Consulting affianca le direzioni aziendali di imprese operanti nei più svariati settori per dare risposta a questo tipo di domande e ragguagliando l’imprenditore circa il limite massimo di debiti bancari sottoscrivibili, evitando così che il peso degli interessi passivi e l’entità sproporzionata delle rate mettano a rischio la capacità di rimborso e la solvibilità aziendale. Riteniamo infatti che, attraverso l’individuazione e la consapevolezza dei propri limiti, un’impresa possa continuare a mantenere un livello di economicità della gestione adeguato e tale da evitare dissesti finanziari, nel rispetto degli interessi dei soci e di tutti gli stakeholder.

Il servizio è strutturato come segue:

  • riclassificazione dei bilanci d’esercizio riferiti all’ultimo triennio
  • verifica dell’attuale sussistenza di stabili condizioni per un’adeguata capacità di reddito e di una sufficiente capacità di rimborso
  • definizione e assunzione di ipotesi relative a uno scenario prospettico in base alle scelte strategiche individuate dal management
  • sviluppo di un bilancio previsionale atto a valutare l’esistenza di un equilibrio economico, finanziario e patrimoniale
  • valutazioni inerenti lo sviluppo prospettico del fabbisogno finanziario d’impresa in base al livello atteso di redditività e in funzione delle condizioni condivise di gestione della liquidità e delle ipotesi prospettate sugli impieghi delle risorse
  • le diverse alternative sviluppabili per la copertura del fabbisogno saranno valutate con lo scopo di verificare la sostenibilità economica e finanziaria delle obbligazioni da rimborsare, mantenendo adeguata la remunerazione per i soci